Valle dell'Etna



Il Pistacchio di Bronte

L'azienda

azienda

Nel 2002 nasce l'azienda Valle Dell'Etna, una delle più importanti realtà siciliane nel settore della lavorazione del pistacchio e dei suoi prodotti. La Sicilia è l'unica regione italiana a produrre pistacchio e la cittadina etnea di Bronte, con oltre tremila ettari di coltura specializzata, ne esprime l'area di coltivazione principale con una produzione dalle caratteristiche peculiari.
In questa fiorente cittadina è situata l'azienda Valle dell'Etna che realizza specialità di superiore bontà e di antico sapore, nate dalla tradizione e dalla delicateza dell'oro verde, come viene denominato il pistacchio di Bronte.
Gli ingredienti semplici e naturali, l'alta qualità delle materie prime e la meticolosa lavorazione artigianale rendono i prodotti Valle dell'Etna irresistibili.
In ogni produzione è possibile assaporare l'autentica tradizione dolciaria brontese, tramandata da generazione in generazione attraverso i segreti di antiche ricette lavorate con la stessa passione e cura di una volta. Il piacere è a sua volta garantito dalla sicurezza alimentare dei prodotti, grazie all'introduzione del protocollo HACCP.
L'azienda ha implementato un Sistema di Gestione della Sicurezza degli Alimenti adeguandosi al metodo HACCP - Hazard Analysis Critical Control Points per la prevenzione dei rischi di natura igienico-sanitaria, mirato all'individuazione delle fasi critiche per la sicurezza e la salubrità dei prodotti alimentari e alla realizzazione di interventi tesi a garantirne l'assoluta integrità, in conformità con quanto stabilito dalla direttiva europea 93/43 e dal Decreto Legislativo 155 /97 che recepisce tale direttiva. L'attenzione posta per la sicurezza dei nostri prodotti e dei processi di lavorazione rappresentano una garanzia per i nostri clienti ed uno standard di qualità riconosciuto a livello internazionale.
L'alta qualità Valle dell'Etna è stata riconosciuta anche oltreoceano; nel 2003, l'azienda ha, infatti, ottenuto l'esclusiva da una società americana per la vendita di due importanti prodotti: il pesto e la crema di pistacchio.
Nel 2005 un importante riconoscimento conferma ulteriormente il prestigio dell'azienda siciliana: in occasione del Trade's Summer Fancy Food, una delle più auterevoli manifestazioni mondiali nel settore agro-alimentari che si tiene a New York ogni anno, è stato conferito il primo premio alla crema di pistacchio dell'Etna.


Il pistacchio

il pistacchio di Bronte

Uno smeraldo dall'intenso profumo di resina, potremmo così definire il pistacchio di Bronte. Le sue origini provengono dall'Oriente, da una vasta zona dell'Asia Minore, dalla Siria e dal Turchestan. Furono gli Arabi, i primi, ad importare il seme in Sicilia con il nome "fustuq" e da qui deriva fastuca, il termine in siciliano. Una pianta, quella del pistacchio, favorita dai terreni lavici, particolarmente ricchi di sali minerali. L'albero del pistacchio, infatti, è nato per resistere e la sua forma lo conferma: un groviglio di rami contorti e nodosi capaci di aggrapparsi ai versanti più scoscesi e crescere in aridi terreni rocciosi. Ha radici profonde e non supera i sei metri di altezza, fiorisce in aprile, ed è pronto per la raccolta tra settembre e ottobre, in questo periodo i rami si colorano di rosa per i malli dei pistacchi che crescono a grappoli.
Solo ogni due anni gli alberi danno il frutto, e per questo motivo le piantagioni vengono fatte in tempi e luoghi differenti, in modo da poter avere un raccolto costante ogni anno. La raccolta deve essere fatta a mano perchè il terreno accidentato sul quale crescono non permette l'utilizzo di macchine. Si mette al collo una tela, quasi fosse una culla da neonato, e in questa "pseudo-borsa" si infilano i semi. Poi si toglie subito il mallo e i semi vengono posti a seccare e conservati.
Questa di Bronte, è una varietà di pistacchio unica al mondo per profumo e per colore. Il sapore del pistacchio brontese è inconfondibile, altamente aromatico, ed aggiunge ai cibi un gusto siciliano, con un lieve profumo d'oriente.
L'azienda Valle dell'Etna si differisce per la sua predilezione nella lavorazione del pistacchio in tutte le sue forme e creazioni culinarie. L'oro verde di Bronte, così denominato affettuosamente dai suoi cittadini, rappresenta la principale risorsa economica del territorio etneo.
Verde smeraldo quando ancora acerbo e rosso rubino quando maturo, il pistacchio di Bronte risulta al gusto dolce, delicato ed aromatico al tempo stesso. La Sicilia è l'unica regione italiana in cui si produce il pistacchio e l'80% delle coltivazioni avviene solo nel territorio etneo con una produzione biennale di circa sedicimila quintali: tremila ettari in coltura specializzata per una produzione di oltre l'1% della produzione mondiale di pistacchi, l'80% dei quali esportati all'estero ed il rimanente 20% impiegato nell'industria nazionale.


Pesto di pistacchio

Pesto di pistacchio

Torta al pistacchio

Torta al pistacchio

Pistacchio tritato

Pistacchio tritato

Pistacchio sgusciato

Pistacchio sgusciato

Croccantino al pistacchio

Croccantino di pistacchio

Crema di pistacchio

Crema di pistacchio

Crema di pistacchio senza olio di palma

Crema di pistacchio senza olio di palma

Pistacchio sgusciato sottovuoto

Pistacchio sgusciato sottovuoto

Semilavorato di pistacchio

Semilavorato di pistacchio

Croccantino alle mandorle

Croccantino alle mandorle

Crema alle mandorle

Crema alle mandorle

Crema di nocciola

Crema di nocciola

Torrone morbido al pistacchio

Torrone morbido al pistacchio

Semilavorato di pistacchio

Semilavorato di pistacchio 200g

Le nostre ricette

Le ricette che vi offriamo traggono ispirazione dall'antica tradizione culinaria siciliana nonchè dalle originali e gustosissime preparazioni dei pasticceri e cuochi brontesi che meglio di chiunque altro riescono ad esaltare l'autentico sapore del pistacchio grazie all'utilizzo dei prodotti Valle dell'Etna che garantiscono la bontà dei vostri piatti.

  • N. 1

    Pennette al pesto di pistacchio o pinoli o mandorle

    Ingredienti per 4 persone: 500 g di pennette, 3 cucchiai di pesto, 100 g di prosciutto cotto, 1/4 di cipolla, farina di pistacchi o mandorle o pinoli, olio extra vergine d'oliva e sale.

    Preperazione: soffriggete la cipolla fino a farla dorare. Aggiungete il prosciutto tagliato a dadini e lasciate cuocere fino a farlo rosolare. Completate aggiungendo il pesto e fate cuocere per 2-3 minuti. Contemporaneamente lessate le penne in abbondante acqua salata e scolatele al cottura al dente. Saltate le penne unitamente alla salsa preparata e servite il tutto ben caldo con una spolverata di farina di pistacchi o mandorle o pinoli.

  • N. 2

    Fusilli in salsa di pistacchi

    Ingredienti per 4 persone: 500 g di fusilli, 100 g di pesto di pistacchi, 250 ml di panna liquida, 50 g di burro, maggiorana, farina di pistacchio, parmigiano grattuggiato, pepe e sale.

    Preperazione: Ponete il pesto in una terrina insieme alla panna liquida, aggiungete pepe, un pizzico di sale ed amalgamate bene. Contemporaneamente fate cuocere i fusilli in abbondante acqua salata e a fine cottura condite con burro fuso e parmigiano.
    Versate la pasta condita nella terrina in cui si è preparata la salsa, amalgamate e servite dopo aver dato una spolverata di pistacchio.

  • N. 3

    Penne ai gamberetti, zucchine e pistacchi

    Ingredienti per 4 persone: 500 g di penne, 300 g di gamberetti sgusciati, 1 zucchina verde, una manciata di farina di pistacchi, 6 pomodorini di Pachino, 1 spicchio d'aglio, sale, peperoncino, olio extra vergine d'oliva, vino bianco, basilico e prezzemolo.

    Preperazione: soffriggete in una padella l'aglio, l'olio e il peperoncino. Unire i gamberetti e fateli insaporire per 2-3 minuti. Successivamente spruzzate con vino bianco e lasciatelo evaporare. Aggiungete i pomodorini tagliati e listarelle e fate cuocere per 5 minuti. A parte preparate le zucchine tagliandole a listarelle e facendole friggere in olio extra vergine d'oliva. Aggiungete le zucchine fritte alla salsa precedentemente preparata e amalgamate bene. In abbondante acqua salata fate cuocere le penne e a queste aggiungete la salsa preparata, amalgamate bene e cospargete abbondantemente con farina di pistacchi.

  • N. 4

    Pennette al pistacchio e vongole

    Ingredienti per 4 persone: 500 g di pennette, 1 kg di cozze o vongole, 100 g di pesto di pistacchio, 1 spicchio d'aglio, pepe, sale, e olio q.b., pecorino o parmigiano grattuggiato.

    Preperazione: Pulite le cozze (o vongole), ponetele in una pentola con acqua e sale e fate cuocere. Quando queste si schiudono, separate la polpa dal guscio e fate soffriggere in una padella con un pò d'olio ed aglio. A fiamma spenta aggiungete il pesto, mescolate e lasciate riposare qualche minuto. In abbondante acqua salata fate bollire la pasta. A cottura ultimata scolate la pasta e condite con la salsa precedentemente ottenuta. Aggiungete un po' di pepe e pecorino o parmigiano a piacere.

  • N. 5

    Risotto al pistacchio

    Ingredienti per 4 persone: 300 g di riso, 100 g di pistacchi, un bicchierino di cognac, 50 g di emmenthal grattuggiato, 50 g di formaggio grana, mezza cipolla, 1/4 di crema di latte, 80 g di burro e brodo.

    Preperazione: Bollite i pistacchi per 10 minuti, sbucciateli e passatene 1/3 al setaccio, oppure pestateli, ed il resto lasciateli interi. In una casseruola tostate il riso con la cipolla, mezza porzione di burro e con il pistacchio intero. Aggiungete il cognac, la crema di pistacchio, il brodo e salate quanto basta. A cottura ultimata, aggiungete il formaggio, il resto del burro e fate matecare il tutto.

  • N. 6

    Hamburger veloci al profumo di pesto di pistacchio

    Ingredienti per 4 persone: 4 hamburger, 200 g di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia), 2 cucchiai di pesto di pistacchio, vino bianco secco, aglio e basilico.

    Preperazione: In un tegame fate rosolare gli hamburger con ua spruzzata di vino bianco. Intanto preparate in una terrina una salsetta utilizzando il formaggio, il pesto, un pizzico d'aglio ed il basilico. Quando gli hamburger sono cotti cospargeteli con la salsetta preparata e servite ben caldi.

  • N. 7

    Cotolette al pistacchio

    Ingredienti per 6 persone: 900 g di filetto di vitello, 100 g di mollica di pane fresco, 100 g di mollica di pan carrè, 100 g di Parmigiiano grattuggiato, 200 g di farina di pistacchio, aglio tritato, prezzemolo tritato, origano, menta, olio extra vergine d'oliva e sale.

    Preperazione: Prendere le fettine di filetto, bagnatele bene nell'olio e adagiatele in una teglia (non troppo profonda). Contemporaneamente unite a parte la farina di pistacchio, la mollica, il parmigiano e gli aromi. Amalgamate bene e cospargete con questo composto le fettine di filetto. Mettete in forno a 250° C per 8 minuti.

  • N. 8

    Spezzatino di carne con pistacchio

    Ingredienti per 4 persone: 450 g di spezzatino di carne magra, 100 g di cipolla, 225 g di funghi porcini, 100 g di finocchietto selvatico, 200 ml di brodo vegetale, 15 g di farina, 50 g di farina di pistacchi, 1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva, 1 mazzetto di erbe aromatiche, 1 bicchiere di vino rosso, sale e pepe.

    Preperazione: Pulite ed affettate cipolla e funghi, rosateli con olio fino a raggiungere una leggera doratura. Unire il finocchietto previamente lavato e tritato ed aggiungere il vino fino a farlo evaporare. Aggiungete le erbe aromatiche tritate, salate e pepate il tutto. Adagiate lo spezzatino nel contenitore e continuate la cottura aggiungendo il brodo per un paio di minuti. infine coprite ed informate a 180° C per 90 minuti. Durante la cottura stemperate la farina in poca acqua e versatela in una casseruola insieme alla farina di pistacchio. Trascorsi i 90 minuti dalla cottura versate sulla preparazione il sughetto preparato e infornate nuovamente per 15 minuti. Suggeriamo di servire il tutto con contorno di patate bollite, carote e verdure a scelta.

  • N. 9

    Salmone in salsa di pistacchio

    Ingredienti per 4 persone: 4 fette di salmone di 200 g l'una circa, il succo di mezzo limone, sale, pepe bianco, 2 cipolle, 50 g di burro o margarina, 6 cucchiai di brodo per pesce, una foglia d'alloro. Per la salsa: un panino raffermo, 3 cucchiai di latte, 125 g di pistacchi spellati, uno spicchio d'aglio, 2 cucchiai d'acqua, una raschiatina di noce moscata, sale, 2 cucchiai di aceto, 2 cucchiai d'olio, una presa di zucchero, un tuorlo, 2 cucchiai di panna. Per guarnire: qualche ciuffo di prezzomolo.

    Preperazione: passate le fette di salmone per pochi secondi sotto l'acqua, asciugatele ed inumiditele con succo di limone, salate e pepate. Sbucciate le cipolle e affettatele finemente. Fate sciogliere il burro o la margarina in una pirofila e riponete dentro le cipolle lasciandole dorare per 5 minuti. Adagiate poi sulle cipolle il salmone e inumiditelo col brodo. Unite l'alloro e fate cuocere il tutto per 15 minuti a fuoco moderato. Per la salsa, invece, eliminate la crosta del panino, mettetelo in una scodella, copritelo con il latte e lasciatelo ammorbidire. Mettete i pistacchi con l'aglio sbucciato nel frullatore fino a otenere un composto molto fino. Strizzate il panino ammorbidito e mescolatelo in una terrina con il frullato di pistacchi. Aggiungete la noce moscata, una buona presa di sale, l'aceto, l'olio, lo zucchero ed il tuorlo con la panna, dopo averli precedentemente frullati in una tazza. Togliete la foglia d'alloro dalla casseruola, versate sul pesce la salsa. Fate gratinare per 10 minuti a 240° in forno. A fine della cottura servite guarnendo il tutto con ciuffetti di prezzemolo.

  • N. 10

    Frappè a pistacchio

    Ingredienti per 4 persone: 150 g di farina di pistacchio, 150 g di pistacchio intero, 60 g zucchero a velo, 350 g di gelato al pistacchio, 3 bicchieri di Orange Brandy, 3 bicchieri di champagne (spumante dry).

    Preperazione: In un frullatore aggiungete lo zucchero al gelato al pistacchio e frullate alla massima velocità per 2 minuti. Trasferire il frappè in una terrina e aggiungete l'Orange Brandy e lo champagne, poi amalgamate accuratamente. Trasferite il composto in coppe da gelato e lasciatelo gelare in freezer per 3-4 ore. Decorate con la farina e il pistacchio intero e poi servite.

Acquista i nostri prodotti

Carrello (0 Prodotti)
Subtotale: €0.00 Spedizione (solo in Italia): € 15
Il tuo carrello è vuoto!
pesto di pistacchio
Pesto di pistacchio

Un prodotto di recente creazione che ha conquistato tutti i palati in pochissimo tempo, ...Continua tanto da diventare quello di maggior successo sul mercato.

Fatto artigianalmente con soli pistacchi di Bronte, olio e sale, senza aggiunta di coloranti e/o conservanti, il pesto viene riposto in vasetti di vetro e sottoposto a sterilizzazione e conservazione per bollitura.
Il pesto di pistacchio si presta a molteplici usi in cucina per condire la pasta, farcire bruschette o tartine, etc.

Riduci

Unità di vendita: 200 g
Confezione: dimensioni (b x h x p) 360 | 230 | 230 mm
5,50

torta al pistacchio
Torta al pistacchio

Il pistacchio verde di Bronte, con il suo aroma e le sue qualità organolettiche, è da sempre ...Continua un ingrediente fondamentale per la tradizione pasticcera siciliana.

La torta al pistacchio rappresenta la più rinomata delle prelibatezze brontesi.
L'osannatissimo dolce, realizzato con pan di spagna e uno strato di cioccolato, è interamente ricoperto di pistacchio per esaltarne ancora di più tutto il sapore.

Riduci

Unità di vendita: 500 g
Confezione: dimensioni (b x h x p) 360 | 230 | 230 mm
15,00

pistacchio tritato
Pistacchio tritato

Le peculiarità del pistacchio brontese sono il colore uniformemente verde vivo, ...Continua il suo particolare aroma, il sapore delicato, e il retrogusto dolce.

Tutte queste caratteristiche rendono il frutto stuzzicante e gustoso anche al naturale.
Valle Dell'Etna commercializza il pistacchio in due forme che ne esaltano la sua innata bontà, "sgusciato": privo dell'endocarpo, selezionando solo le parti più nobili del frutto. In questa variante il pistacchio è un ottimo stuzzichino per drink o deliziosi snack; e "tritato" per guarnire dolci e dare quel tocco in più alle svariate pietanze della nostra cucina.
Il prodotto viene distribuito in pratiche confezioni per non disperderne il sapore e facilitarne il suo riutilizzo.

Riduci

Unità di vendita: 100 g
Confezione: dimensioni (b x h x p) 550 | 260 | 270 mm
4,00

pistacchio sgusciato
Pistacchio sgusciato

Le peculiarità del pistacchio brontese sono il colore uniformemente verde vivo, ...Continua il suo particolare aroma, il sapore delicato, e il retrogusto dolce. Tutte queste caratteristiche rendono il frutto stuzzicante e gustoso anche al naturale.
Valle Dell'Etna commercializza il pistacchio in due forme che ne esaltano la sua innata bontà, "sgusciato": privo dell'endocarpo, selezionando solo le parti più nobili del frutto. In questa variante il pistacchio è un ottimo stuzzichino per drink o deliziosi snack; e "tritato" per guarnire dolci e dare quel tocco in pi� alle svariate pietanze della nostra cucina. Il prodotto viene distribuito in pratiche confezioni per non disperderne il sapore e facilitarne il suo riutilizzo.

Riduci

Unità di vendita: 100 g
Confezione: dimensioni (b x h x p) 550 | 260 | 270 mm
4,50

croccantino di pistacchio
Croccantino di pistacchio

Delicata e croccante sfoglia di pistacchio, questo dolce è una pregiata specialità...Continua dell'Azienda Valle dell'Etna.

Il biscotto è realizzato con prodotti naturali di altissima qualità , senza conservanti, per esaltare tutto l'aroma del pistacchio, rendendolo un prodotto unico e croccante come nessun altro tipo. I croccanti vengono confezionati singolarmente in bustine termo-sigillate per non alterare il suo caratteristico sapore

Riduci

Unità di vendita: 120 g
Confezione: dimensioni (b x h x p) 360 | 230 | 230 mm
5,50

crema di pistacchio
Crema di pistacchio

Il frutto del pistacchio è stato da sempre il protagonista delle ricette più raffinate ...Continua e ricercate grazie al suo sapore aromatico e gradevole.

La crema di pistacchio è uno dei prodotti più rinomati della tradizione dolciaria brontese, e l'azienda Valle Dell'Etna ne ha fatto il suo punto di forza, vincendo nel 2005, con questo delicato prodotto, il primo premio nella competizione Summer Fancy Food Show di New York. La Crema di Pistacchio è ideale da spalmare sul pane, per riempire cornetti, guarnire torte o crèpe.

Riduci

Unità di vendita: 200 g
Confezione: dimensioni (b x h x p) 360 | 230 | 230 mm
5,50

pistacchio sgusciato sottovuoto
Pistacchio sgusciato sottovuoto

Tutta la bontà del pistacchio al naturale, privo dell'endocarpo e selezionando solo ...Continua le parti più nobili del frutto.

La pratica confezione sottovuoto, inoltre, mantiene intatto tutto il sapore del pistacchio come se fosse appena stato raccolto.

Riduci

Unità di vendita: 500 g
Confezione: dimensioni (b x h x p) 550 | 260 | 270 mm
21,00

semilavorato di pistacchio
Semilavorato di pistacchio

Prevalentemente usato per le produzioni di pasticceria e gelateria, il semilavorato ...Continua di pistacchio è un prodotto ad hoc per ogni esigenza di lavorazione, dalle classiche creme a caldo alle moderne preparazioni a freddo, fino alle creme già pronte per l'uso. Il suo delicato gusto, esalta diversi sapori, dai dolci alla frutta. L'alta qualità del pistacchio, subito lavorato dopo la raccolta, si aggiunge alla praticità di un prodotto già pronto che permette di ottenere le proprie creazioni in modo semplice e veloce.
Riduci

Unità di vendita: 1 Kg
44,00

croccantino alle mandorle
Croccantino alle mandorle

Croccante e delicata sfoglia di mandorle, questo dolce è una delle tante specialità ...Continua dell'azienda Valle dell'Etna.

Il biscotto è realizzato con prodotti naturali di altissima qualità, senza conservanti, rendendolo così un prodotto unico e croccante. I croccanti vengono confezionati singolarmente in bustine termo-sigillate per non alterare il suo caratteristico sapore.

Riduci

Unità di vendita: 120 g
4,00

crema alle mandorle
Crema alle mandorle

Il frutto della mandorla è stato sempre il protagonista delle ricette più deliziose Siciliane. ...Continua

La crema di mandorle è uno dei prodotti più rinomato della tradizione dolciaria. Essa è ideale da spalmare sul pane, per riempire cornetti, guarnire torte e crepe.

Riduci

Unità di vendita: 200 g
4,50

crema di nocciola
Crema di nocciola

La nocciola è stata da sempre la protagonista delle ricette più deliziose Siciliane. ...Continua

La crema di nocciola è uno dei prodotti più rinomato della tradizione dolciaria. Essa è ideale da spalmare sul pane, per riempire cornetti, guarnire torte e crepe.

Riduci

Unità di vendita: 200 g
4,50

torrone morbido al pistacchio
Torrone morbido al pistacchio

Il pistacchio verde di Bronte è da sempre l'ingrediente fondamentale per la tradizione ...Continua pasticcera siciliana.

Il torrone morbido al pistacchio è realizzato con torrone classico, pistacchio di Bronte e miele di zagara d'arancio di Sicilia.

Riduci

Unità di vendita: 150 g
4,50

semilavorato di pistacchio
Semilavorato di pistacchio

Prevalentemente usato per le produzioni di pasticceria e gelateria, il semilavorato ...Continua di pistacchio è un prodotto ad hoc per ogni esigenza di lavorazione, dalle classiche creme a caldo alle moderne preparazioni a freddo, fino alle creme già pronte per l'uso. Il suo delicato gusto, esalta diversi sapori, dai dolci alla frutta. L'alta qualità del pistacchio, subito lavorato dopo la raccolta, si aggiunge alla praticità di un prodotto già pronto che permette di ottenere le proprie creazioni in modo semplice e veloce.
Riduci

Unità di vendita: 200 g
10,00

crema di pistacchio senza olio di palma
Crema di pistacchio senza olio di palma

Il frutto del pistacchio è stato da sempre il protagonista delle ricette più raffinate ...Continua e ricercate grazie al suo sapore aromatico e gradevole.

La crema di pistacchio è uno dei prodotti più rinomati della tradizione dolciaria brontese, e l'azienda Valle Dell'Etna ne ha fatto il suo punto di forza, vincendo nel 2005, con questo delicato prodotto, il primo premio nella competizione Summer Fancy Food Show di New York. La Crema di Pistacchio è ideale da spalmare sul pane, per riempire cornetti, guarnire torte o crèpe.

Riduci

Unità di vendita: 190 g
Confezione: dimensioni (b x h) 70 x 80 mm
6,00

Richiedi informazioni

Acconsenti al trattamento dei dati personali

Contatti

Valle dell'Etna, via Scibilia 19, 95034, Bronte (CT)

Tel: +39 095 687456 - Fax: +39 095 7721455

Email: info@valledelletna.it

Perché il pistacchio di Bronte è il migliore?

L’oro verde di Bronte è conosciuto a livello internazionale come il miglior prodotto presente sul mercato, e quindi anche il più costoso! Il "pistacchio verde di Bronte", perennemente minacciato da importazioni di qualità assolutamente inferiore, ha oggi conquistato il dovuto riconoscimento europeo di prodotto DOP.

Dopo anni di protezione nazionale transitoria e la costituzione del Consorzio di tutela il 9 Giugno 2009 la Gazzetta ufficiale dell’Unione europea ha pubblicato il Disciplinare di produzione che conferisce al “Pistacchio verde di Bronte” la Denominazione di origine protetta. I 30.000 quintali che vengono mediamente raccolti a Bronte generano un fatturato di circa 20 milioni di euro… un successo mondiale! Ma vi siete mai chiesti perché? Perché proprio Bronte? Perché questo tipo di pistacchio ha qualità organolettiche che lo rendono unico al mondo?

Per rispondere a questa domanda è opportuno farvi una piccola premessa sulla storia del pistacchio in Italia. Le prime apparizioni della pianta di pistacchio risalgono al 20-30 dopo Cristo quando Lucio Vitellio (Pretore o Governatore romano in Siria) introdusse in Spagna e Italia, a seguito le conquiste romane, la pianta. Ma bisognerà aspettare la conquista della Sicilia da parte degli Arabi per introdurre la coltivazione vera e propria del pistacchio. Dell’influenza araba conserviamo ancora, nel dialetto, i termini “frastuca e frastucara” che stanno ad indicare rispettivamente il frutto e la pianta. Termini corrotti derivanti dall’arabo “fristach” e “frastuch”.

Furono gli arabi, dunque, a realizzare la coltivazione della pianta del pistacchio che, nel territorio di Bronte trovò il suo habitat naturale. Un connubio perfetto tra pianta, terreno lavico e clima siciliano che rende unico ed inimitabile il pistacchio di Bronte, una qualità superiore che supera di gran lunga la restante produzione mondiale.

Oggi, del vasto territorio brontese (25.000 ettari), sono coltivati a pistacchieti quasi 4.000 ettari di terreno lavico, con limitatissimo strato arabile e con pendenze scoscese ed accidentate, poco sfruttabile per altre colture specializzate.

Cercasi collaboratori in tutta Italia.
Troverete i nostri prodotti anche su Siciliavera.it